Blog

Primo Rapporto sullo stato delle foreste e del settore forestale

Dopo aver prodotto 10 Rapporti sullo stato delle foreste regionali, Compagnia delle Foreste, su incarico del CREA Politiche e Bioeconomia e con il supporto della DiFor (Mipaaft), ha realizzato il primo Rapporto sullo stato delle foreste e del settore forestale in Italia (RaF Italia 2017-2018).

Con la partecipazione e il coordinamento di 214 esperti di Enti, Istituzioni, Amministrazioni e Associazioni nazionali e regionali, sono state prodotte 105 notizie, 8 focus, 109 Indicatori e 8 buone pratiche.

Oltre al contributo nella progettazione e nelle attività di partecipazione e coordinamento delle attività, Compagnia delle Foreste ha redatto tutte le notizie ed elaborato diversi indicatori presenti nel Rapporto. Delle 105 notizie, 32 sono state riprese da quanto pubblicato su Sherwood tra il 2016 e il 2018 o da progetti in cui CdF è partner.

Il RaF Italia 2017-2018 è stato presentato con una conferenza stampa il 21 marzo 2019, in occasione della Giornata internazionale delle foreste, presso il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (Mipaaft).

Il RaF Italia è, in sostanza, il primo prodotto portato a termine tra quelli previsti dal decreto legislativo 3 aprile 2018, n. 34 “Testo unico in materia di foreste e filiere forestali”.

Scopo del Rapporto è raccogliere in un unico contenitore le conoscenze e le informazioni disponibili su foreste e filiere forestali nazionali. Conoscenze che costituiscono la base per scelte politiche e tecniche ben connesse sia con le realtà territoriali della Penisola, sia con

gli impegni internazionali del nostro Paese.

 

 

 

 

Commenti

  • Nessun commento trovato
Aggiungi commento

Compagnia delle Foreste logo91x70px

La nostra sede
Compagnia delle Foreste Srl
Via Pietro Aretino n. 8
52100 Arezzo (IT)

Contatti telefonici e fax
Tel. (2 linee): 0575.323504 / 0575.370846
Fax: 0575.370846

E-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.